Puzzle Series Vol. 5: Slitherlink

Titolo: Puzzle Series Vol. 5: Slitherlink | パズルシリーズ Vol.5 スリザーリンク
Casa: Hudson ハドソン
Anno: 2006

Puzzle Series Vol. 5: Slitherlink

Cover di Slitherlink, con il classico pattern usato dalla Puzzle Series, opportunamente modificato.

Tutti quelli che ancora si divertono a giocare ogni tanto a Prato fiorito (un tempo Campo minato) dovrebbero dare un’occhiata a Slitherlink. È un puzzle game nato su carta e ideato dalla Nikoli ニコリ, una compagnia giapponese specializzata in giochi enigmistici, in particolare quelli basati sui numeri. Non a caso, dobbiamo a lei anche il famoso Sūdoku 数独 , anch’esso nato su carta e poi facilmente trasposto per qualsiasi piattaforma dedicata al casual gaming.

title screen upper display

Il verde acido dello sfondo dei menu non lo trovo affatto riposante…

In Slitherlink, abbiamo la solita griglia (o scacchiera, se preferite) divisa in tanti quadratini. La maggior parte dei quadratini è vuota, ma in alcuni compare un numero, che può essere 0, 1, 2 o 3 (quindi niente 4, nè 5, ecc). Il numero all’interno del quadratino indica quanti lati dello stesso quadratino sono occupati da una linea, per cui il quadratino con lo 0 ha i quattro bordi liberi, quello con l’1 ha tre bordi liberi e uno soltanto pieno, e così via. Il quadratino vuoto invece è incerto, e può contenere un numero qualsiasi di linee, ma mai che attraversino tutti e 4 i bordi. Questo perchè altrimenti si verrebbe a formare un anello chiuso su sé stesso, slegato dalle altre linee presenti sulla griglia.

tutorial

È presente un tutorial, molto semplice, che vi guida passo passo ad apprendere le basi del gioco.

La caratteristica di Slitherlink, infatti, è che tutte le linee che il giocatore piazzerà, dopo aver opportunamente riflettuto sui numeri presenti sulla griglia, dovranno formare un unico grande anello, o circuito, se preferite. Questo significa anche che non è ammesso che le linee formino degli incroci.

almost finished

Quando un anello risulta regolare, seppur incompleto, una macchia arcobaleno scorre lungo di esso.

Come tanti altri puzzle game, questo Slitherlink si presta bene ad una versione elettronica, specie per dispositivi dotati di touch screen. Non a caso, la Hudson Soft ha sviluppato molti altri puzzle game per Nintendo DS, facenti parte della collana Puzzle Series, di cui Slitherlink è considerato uno dei migliori esponenti.

Completion

Il gioco rileva automaticamente il completamento del circuito. Il cronometro si ferma e compare la scritta Completion!!

Il gioco si presenta in maniera molto semplice, quasi spartana. Oltre ad una modalità tutorial, che impiegherete poco a completare e dimenticare, ci sono centinaia di schemi, divisi in gradi di difficoltà: facile, medio e difficile. Gli schemi più facili hanno una griglia di dimensione 6 x 6, ed aumenteranno di dimensioni con l’avanzare della difficoltà, occupando anche più schermate.

difficulty selection

Selezione del livello di difficoltà. Quello in alto è per i principianti, seguito da facile, medio e difficile.

A seconda del tempo impiegato a completare uno schema, otterrete un certo numero di stelle. Accumulando una certa quantità di stelle, guadagnerete la possibilità di accedere ad uno schema particolarmente competitivo, superato il quale il gioco vi assegnerà un punteggio che rappresenta la vostra abilità in Slitherlink. Lo schema non è sempre lo stesso e il gioco propone intelligentemente schemi di difficoltà proporzionata a quelli già completati e alle stelle ottenute. In altre parole cercherà di proporre uno schema sì difficile ma adeguato all’abilità che avrete acquisito.

rank

Qui possiamo scegliere se affrontare lo schema in base al quale ci verrà assegnato il nostro livello. In questo momento siamo al 5° (il più alto è il 1°).

La grafica è semplice ma abbastanza efficace. Personalmente, ritengo che il verde acido di base non sia molto gradevole, e si sarebbe potuto optare per una combinazione di colori più rilassante. Il gioco offre la possibilità di inserire (ed eventualmente cancellare) delle X su quei bordi dove si ritiene sia impossibile la presenza di una linea, e anche di inserire delle linee “provvisorie” tratteggiate, che servono soltanto per riflettere sugli effetti del posizionamento di determinate linee. In realtà, anche le linee non provvisorie sono cancellabili senza alcun problema: l’unica vera differenza è che le linee tratteggiate non valgono ai fini del completamento dell’anello, nel senso che potreste riempire ogni bordo inutile con linee tratteggiate, ma il gioco terrà conto soltanto di quelle continue.

very easy puzzle

Uno schema del livello principiante. In basso, toccando il pulsante con i tre puntini, potrete inserire le linee tratteggiate “provvisorie”.

Manca, ma non è poi così importante, la possibilità di cancellare in un colpo solo tutte le X e le linee (provvisorie e non) inserite. Esiste lo strumento “gomma da cancellare” che dovrà essere passato manualmente (anche trascinando) su tutti i bordi interessati e, se ritenete la cosa troppo lunga e tediosa, tanto vale ricominciare il livello da capo… Peccato che la cosa non valga per quegli schemi che assegnano il livello raggiunto dal giocatore: per questi non è disponibile l’opzione “ricomincia dall’inizio”, in modo tale che non potrete barare ricominciando un livello da capo dopo aver capito la soluzione, impiegando così meno tempo.

hard stage

Uno schema del livello difficile. Le dimensioni sono tali che non è possibile visalizzarlo per intero nello schermo inferiore.

Pochissime le tracce musicali a disposizione, soltanto 3 durante il gioco vero e proprio (suggerisco di impostare le tracce su random, in modo tale che stanchino il meno possibile), più qualche altro motivetto nelle schermate dei menu. Si tratta di classiche musichette rilassanti un po’ jazz, e per quanto non siano niente di memorabile, non sono neanche tanto male.

options menu

Consiglio di impostare BGM e l’opzione immediatamente successiva (colori schemi) su random (l’ultima casella sulla destra, dopo i numeri).

Ma il gioco diverte oppure no? Secondo me, molto dipende dai gusti personali. Come dicevo in apertura, se amate Prato fiorito, allora anche questo Slitherlink probabilmente fa per voi. È un gioco che, se vi prende, non lo mollerete praticamente mai, e ogni volta che avrete 5 minuti liberi proverete a completare almeno uno schema, e poi magari un altro, e un altro ancora, e solo quest’altro e poi basta… insomma, ci siamo capiti.

stage selection

Ogni livello di difficoltà proporne svariati schemi. Risolvendoli, otterrete delle stelle a seconda del tempo impiegato, che sbloccheranno ulteriori livelli.

L’aspetto probabilmente più intrigante del gioco è che stimola ad apprendere “situazioni”, in maniera simile a Prato fiorito. In qualsiasi momento del gioco, premendo semplicemente un pulsante sul touch screen, potrete visionare alcune di queste “situazioni”, che suggeriscono, ad esempio, che quando vi trovate con due 3, uno a fianco all’altro, allora il bordo intermedio e i due estremi sono certamente occupati da una linea. Maggiore il numero di “situazioni” che imparerete, più rapido e soddisfacente sarà il completamento degli schemi.

pattern

Nello schermo superiore è possibile visualizzare in qualsiasi momento le “situazioni”. Premendo R potete vederne altre.

Il bello di Slitherlink, in fondo, è tutto qui: stimolare alla riflessione per apprendere quante più “situazioni” tipiche possibile, individuarle poi nelle partite successive ed applicarle correttamente incrociandole con altre “situazioni” adiacenti. Un puzzle game semplicissimo ma che funziona, con l’unico limite di non offrire molta varietà. Promosso.

Voto personale: 7 su 10.

Alcune immagini tratte da: www.eurogamer.net,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...