Suisei no Gargantia: Episodio 1

Questo post NON contiene link a torrent per scaricare l’episodio.
Questo post contiene SPOILER (rivelazioni della trama).

Suisei no Gargantia 翠星のガルガンティア è un’altra serie animata interessante di questa stagione che ho intenzione di seguire almeno fino a quando la riterrò degna della mia attenzione (l’altra è Shingeki no kyojin).

Suisei no Gargantia: Episodio 1: una nave

Il sito ufficiale dell’anime è pieno di diesgni piuttosto promettenti come questo.

I disegni del primo episodio (Hyōryūsha 漂流者, “Disperso”), come succede spesso, sono molto curati, e la Production I.G non si è risparmiata nell’utilizzo di computer grafica, ormai quasi d’obbligo soprattutto quando ci sono robottoni, e soprattutto quando ci sono eserciti di robottoni, come nella prima metà di questo episodio.

Suisei no Gargantia: Episodio 1: battaglia spaziale

Con la CG è possibile ricreare piuttosto facilmente scene fluide di combattimenti spaziali che coinvolgono centinaia di elementi, tra astronavi, mech e altro, anche piuttosto elaborati.

La storia sembra abbastanza semplice, anche se i dialoghi sono infarciti di termini tecnici, alcuni reali, altri inventati. In un lontano futuro, l’umanità ha abbandonato la Terra e ha colonizzato lo spazio. Tanto tempo è passato che ormai la Terra appartiene ai libri di storia, e l’umanità vive in colonie spaziali viaggiando per la galassia. Una razza aliena, composta da esseri giganteschi simili a fiori, piante, molluschi, ecc., sta mettendo in pericolo la sopravvivenza del genere umano. Al termine di una battaglia spaziale contro questi alieni, il giovane ufficiale Ledo, a causa di un incidente, non riesce ad effettuare correttamente un balzo spazio-temporale per tornare alla base, e si ritrova catapultato su un misterioso pianeta dove non servono caschi per respirare, la tecnologia è decisamente arretrata per i suoi standard, e ci sono ampie distese di acqua che arrivano fino all’orizzonte… insomma è capitato sulla Terra, un luogo che si riteneva esistesse solo nelle leggende.

Risvegliatosi dal sonno artificiale, Ledo scopre che il suo mecha (che ha un nome, “Chamber”) è oggetto di interesse di alcune persone a lui sconosciute, membri dell’equipaggio di una nave. Aspettando il momento giusto, Ledo esce da Chamber, rapisce una ragazza (per evitare che gli sparino addosso) e inizia a correre per la nave, permettendo a Chamber di ricostruirne la struttura. La puntata termina con Ledo che viene accerchiato da uomini armati.

Suisei no Gargantia: Episodio 1: alieni Hideauze

La razza aliena nemica del genere umano è chiamata Hideauze (i giapponesi ormai non sanno più che nomi inventarsi) ed alcuni esemplari sono visibili nell’immagine: questi somigliano a foglie, ma sono enormi, e hanno dei piccoli boccioli orbitanti che sparano raggi laser.

Tra le note positive, oltre ai già citati bei disegni, e la buona CG, possiamo aggiungere il buon livello di realismo: la tecnologia futuristica sembra futurubile e utilizzata coerentemente, e i comportamenti dei personaggi sono anch’essi abbastanza realistici. Certo, ci si chiede come mai un ragazzino di 16 anni piloti un mech, o se possa mai esistere una razza aliena in grado di vivere al di fuori dell’atmosfera senza utilizzare alcuna tecnologia particolare (immaginate dei fiori o delle lumache giganti nello spazio…), ma non penso che ci si aspetti un realismo da 2001 Odissea nello spazio.

Tra le note negative, sicuramente la presenza di troppi personaggi femminili kawaii, o con “due bocce così”, che possono far presagire una trama pesantemente incentrata sulle relazioni erotico-sentimentali (con fan-service obbligatorio). La presenza di un effetto molto marcato di arrossamento perenne sulle guance di quasi tutti i personaggi femminili rafforza questo timore, così come i vestiti succinti delle stesse…

Suisei no Gargantia: Episodio 1: ragazze

Quell’effetto di guance arrossate lucide non promette niente di buono… speriamo almeno in una caratterizzazione decente… : |

Per ora questi sono soltanto timori, e l’impegno profuso nell’ideare il mondo futuristico da cui proviene Ledo è indice di una certa cura, che dubito vorranno gettare alle ortiche per abbandonarsi esclusivamente alle tette e alle mutandine.

Voto al primo episodio: 7

Episodio successivo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...